Referendum abrogativo sulla gestione dei giacimenti in mare

Il 17 aprile 2016, gli Italiani votano

Quesito unico, abrogazione parziale di norma in materia ambientale.
Per cosa si vota ?
Con decisione del Consiglio dei Ministri adottata il 10 febbraio è stata determinata la data del 17 aprile 2016 per il REFERENDUM ABROGATIVO della norma che prevede che i permessi e le concessioni a esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti di idrocarburi entro dodici miglia dalla costa abbiano la “durata della  vita utile del giacimento” (referendum popolare per l’abrogazione del comma 17, terzo periodo, dell’art. 6 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 [Norme in materia ambientale], come sostituito  dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208  [Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale  dello Stato − legge di stabilità 2016], limitatamente alle seguenti  parole: «per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale»).
Come rispondere ?

Votando “SI” si richiede l’abrogazione della norma.
Votando “NO” ci si esprime per il mantenimento della norma quale è attualmente.

Come votare ?
Si vota per corrispondenza

Gli Italiani dell’estero iscritti all’AIRE : riceveranno il plico elettorale per posta all’indirizzo della loro residenza nel paese di accoglienza.

Informazioni dettagliate :

Comunicato informativo del 18.02.2016

Foglio informativo Referendum 2016

ISTRUZIONI PER RESTITUZIONE SCHEDA

Modulo on line per aggiornare i recapiti AIRE

http://www.conslione.esteri.it/Consolato_Lione/Menu/La_Comunicazione/Albo_Consolare/Referendum+2016.htm

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*